Notizie

Apartheid, presto on line l’archivio dei crimini Apartheid, presto on line l’archivio dei crimini

Dopo una lunga battaglia, una ong sudafricana ha ottenuto le testimonianze raccolte dal tribunale speciale istituito dopo la fine del regime. La pubblicazione dei dati non è ancora possibile, ma presto la situazione dovrebbe sbloccarsi e l’intero database sarà accessibile in rete

ParER, il modello archivistico che ha superato i confini emiliani ParER, il modello archivistico che ha superato i confini emiliani

Sul sito di Forum PA, Gabriele Bezzi descrive l'esperienza del Polo Archivistico dell'Emilia-Romagna. Creato per assolvere la funzione di conservazione della Regione e degli enti del territorio regionale, nel corso degli anni il Polo ha ampliato il proprio raggio d'azione e si è affermato come una struttura di rilevanza nazionale

Il mondo per immagini: on line in open data gli Archives de la Planète Il mondo per immagini: on line in open data gli Archives de la Planète

Tra il 1909 e il 1931 il banchiere francese Albert Kahn chiese a 12 fotografi di viaggiare in 50 Paesi per documentare le differenti culture. I 72.000 scatti realizzati sono stati digitalizzati e sono ora disponibili per la visione e il download sul portale open data del Dipartimento Hautes de Seine

Dell'infinito discutere sulla fine della carta Dell'infinito discutere sulla fine della carta

In America nuovi volumi pubblicati di recente mettono in discussione l'idea dell'estinzione della carta a causa del digitale. Presentando le tesi di questi lavori, un giornalista del Washington Post spiega che la carta non scomparirà a breve perché la società continua ad averne bisogno

Parigi, al museo su Internet Parigi, al museo su Internet

Una nuova piattaforma permette di accedere alle riproduzioni digitali di 180.000 opere custodite nei 14 musei gestiti dall’amministrazione cittadina

Dati personali, pubblicato il nuovo Regolamento europeo Dati personali, pubblicato il nuovo Regolamento europeo

In Gazzetta ufficiale i testi del Regolamento in materia di tutela dei dati personali e della Direttiva che regola il trattamento di questa tipologia di dati nelle attività prevenzione, contrasto e repressione dei crimini

Il Cern diventa open, on line 300 terabyte di dati Il Cern diventa open, on line 300 terabyte di dati

Sul portale open data dell’Organizzazione europea per la ricerca nucleare è possibile accedere a un database di dati grezzi e parzialmente elaborati frutto delle sue attività di ricerca. Fisici, studenti e semplici appassionati potranno riutilizzarli liberamente

Azioni sul documento

pubblicato il 2009/11/17 17:41:37 GMT+2 ultima modifica 2020-09-24T12:30:08+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina