Pubblicato il Cybersecurity Act

Il Regolamento definisce la nuova strategia europea in materia di sicurezza cibernetica

Il 7 giugno nella Gazzetta Ufficiale Europea è stato pubblicato il Regolamento 2019/881 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 17 aprile 2019, relativo all’ENISA, l’Agenzia dell’Unione europea per la cibersicurezza, e alla certificazione della cibersicurezza per le tecnologie dell’informazione e della comunicazione, e che abroga il regolamento (UE) n. 526/2013, conosciuto anche come “Regolamento sulla cibersicurezza”.

Su Agenda Digitale, un articolo a firma di Luca Tosoni presenta la nuova norma. Di seguito l’introduzione:

Il Cybersecurity Act costituisce una parte fondamentale della nuova strategia dell’UE per la sicurezza cibernetica, che mira a rafforzare la resilienza dell’Unione agli attacchi informatici, a creare un mercato unico della sicurezza cibernetica in termini di prodotti, servizi e processi e ad accrescere la fiducia dei consumatori nelle tecnologie digitali. Lo strumento normativo in questione si affianca, ed è in parte complementare, alla prima normativa in materia di sicurezza cibernetica introdotta a livello dell’Unione, ossia la Direttiva NIS.

Il Cybersecurity Act si compone di due parti: nella prima vengono specificati il ruolo e il mandato dell’Enisa, mentre nella seconda viene introdotto un sistema europeo per la certificazione della sicurezza informatica dei dispositivi connessi ad Internet e di altri prodotti e servizi digitali. Trattandosi di un Regolamento, una volta entrato in vigore, il Cybersecurity Act sarà immediatamente applicabile in tutti gli Stati membri, senza che vi sia necessità di interventi attuativi da parte dei legislatori nazionali, salvo per quanta riguarda alcune limitate disposizioni, ad esempio in materia di sanzioni.

Leggi l’articolo integrale

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/06/10 13:08:43 GMT+2 ultima modifica 2019-06-10T13:08:43+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina