On line le opere del più antico museo della fotografia

Decine di scatti ed opere custoditi nella George Eastman House, istituita nel 1949 a Rochester, negli Stati Uniti, in memoria del fondatore della Kodak, sono visibili on line in alta risoluzione sul portale Google Art Project

Come si apprende dal sito specialistico Peta Pixel la George Eastman House è il più antico museo della fotografia esistente al mondo, nonché il terzo archivio in ordini di dimensione di film e pellicole degli Stati Uniti. Nei suoi edifici, sono custoditi oltre 4 milioni di contenuti, tra scatti, negativi, pellicole e altre opere legate all’arte della fotografia. Le collezioni spaziano da materiali che risalgono alla metà del 1800, periodo in cui fu inventata la tecnica fotografica, ad opere realizzate negli ultimi anni del secolo scorso. Decine di questi scatti, tra cui ad esempio ritratti di Frida Kahlo, Martin Luther King Jr. e del pioniere Louis Daguerre, o ancora le foto del primo disastro ferroviario della storia, sono ora visibili sul portale Google Art Project, nato per consentire la digitalizzazione e la fornitura on line di collezioni appartenenti a musei e istituzioni culturali di tutto il mondo, al momento popolato con più di 40.000 in alta risoluzione.

Accedendo alla sezione della Eastman House, è possibile ammirare le foto fin nei minimi particolari, zoomando sui dettagli grazie alle stesse funzionalità fornite per il servizio Google Street View. In aggiunta, per ogni scatto si forniscono schede descrittive e altri approfondimenti finora in nessun modo pubblicati in rete.

Come si apprende da Peta Pixel, la Eastman House è il primo museo della fotografia selezionato nell’ambito del Google Art Project, e sempre grazie a questa partnership, entro breve gli edifici e le aree esterne della sua sede a Rochester saranno esplorabili on line con Street View.

Oltre ad essere uno dei più prestigiosi e importanti musei al mondo per quel che riguarda l’arte fotografica e dell’animazione, la Eastman House è anche in prima linea da anni nel campo della conservazione delle immagini statiche e in movimento. Tra le sue attività e iniziative si annoverano anche iniziative di formazione rivolte a storici e archivisti di tutto il mondo, e la gestione diretta di due scuole di specializzazione dedicate a questi aspetti.

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina