Lettere, appunti e studi, on line l’archivio Einstein

L’iniziativa è promossa dalla Hebrew University e permetterà di digitalizzare l’intero patrimonio di documenti appartenente al premio Nobel per la fisica

Einstein archives onlineL’archivio Albert Einstein era già stato parzialmente digitalizzato e messo on line con un progetto avviato nel 2003. Ora, grazie ad un finanziamento della Polonsky Foundation, la Hebrew University potrà completare l’opera, rendendo disponibile su un sito web tutti i materiali e i documenti riconducibili alla vita e all’opera dello scienziato.

Segnalando la notizia ai lettori, un articolo de Il Sole 24 Ore illustra le caratteristiche e i principali obiettivi che animano il progetto:

“Le lettere alle amanti, i quaderni di appunti con gli studi rivoluzionari che porteranno alla teoria della relatività, una messe di materiali che ricostruiscono l'uomo dietro al genio che fu Albert Einstein. Tutto online, per la prima volta. Lo ha deciso la Hebrew University di Gerusalemme, proprietaria dell'archivio del fisico tedesco di famiglia ebrea che ha deciso di fotografare in alta risoluzione i documenti e li ha postati online (qui il link al sito dell'università).

Finora solo 900 manscritti e un catalogo incompleto con circa metà dei contenuti dell'archivio era stato messo sul web nel 2003. Adesso grazie al finanziatamento della Polonsky Foundation, che aveva già aiutato a rendere fruibile online l'archivio di Isaac Newton, circa 80mila pezzi fra database e manoscritti di e su Einstein saranno catalogati, potenziati e incrociati grazie alle tecnologie digitali”.

Continua a leggere su Il Sole 24 Ore

Azioni sul documento

pubblicato il 2012/03/26 18:30:00 GMT+2 ultima modifica 2012-03-26T20:29:00+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina