“The Digital Imaging Workflow for Treatment Documentation”

Online il manuale della Library Of Congress degli Stati Uniti sulla gestione del materiale fotografico prodotto per documentare le attività di conservazione

La Library Of Congress ha pubblicato online la guida “The Digital Imaging Workflow for Treatment Documentation”, manuale di istruzioni sulla creazione e la gestione della documentazione fotografica delle attività di conservazione, attualmente in uso presso la Conservation Division della biblioteca di Washington DC. “Quando i materiali appartenenti a collezioni speciali vengono selezionati per trattamenti di conservazione - spiega una nota - per prima cosa lo staff che si occupa di tali attività documenta lo stato di conservazione degli oggetti precedente al trattamento con  descrizioni scritte e fotografiche”.

Nel dettaglio, la documentazione fotografica assolve a due scopi principali: rendere evidente lo stato di conservazione degli oggetti prima del trattamento, mettendo in evidenza eventuali criticità in tal senso, e permettere un confronto con gli stessi oggetti al termine del trattamento di conservazione, realizzando nuove fotografie nelle stesse condizioni tecniche e compositive.

Pur trattandosi di una guida operativa specificamente pensata per il modo in cui le attività di documentazione fotografica vengono assolte alla Library Of Congress, con riferimenti precisi a determinate strumentazioni hardware e software, la pubblicazione è intesa come uno strumento di riferimento potenzialmente riutilizzabile anche in altri contesti di conservazione.

Il manuale si configura come un vero e proprio elenco di istruzioni da seguire passo passo, basato su svariati protocolli e materiali di riferimento di rilevanza internazionale. Tre le sezioni principali in cui si articola. Il Primary Workflow è dedicato ai seguenti argomenti: settaggio delle preferenze tecniche da adottare sui computer e sui software; tecniche di cattura immagine utilizzando tecniche di illuminazione standard e una camera digitale SRL; aggiunta dei metadati; elaborazione delle immagini post-acquisizione; archival printing.

Il Secondary Workflow descrive ulteriori modalità di imaging utilizzando fotocamere standard, mentre il Multimodality Workflow è dedicato alle modalità di imaging tramite fotocamere modificate.

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina