Dalla Library of Congress una “colonna sonora digitale” della Seconda Guerra Mondiale

La Library of Congress ha raccolto in digitale una collezione con le registrazioni audio realizzate dai marines durante la Seconda Guerra Mondiale che presto sarà disponibile anche online.

La Biblioteca nazionale degli Stati Uniti ha creato nuova collezione digitale che raccoglie registrazioni audio realizzate dai marines durante le attività della Seconda Guerra Mondiale.

Migliaia di ore registrare in luoghi storici come Kwajalein, Saipan, Peleliu, Iwo Jima , Okinawa e Nagasaki, da tecnici audio appositamente inviati al fronte per documentare le operazioni militari. Oltre ai suoi delle battaglie, tra le registrazioni figurano interviste ai soldati che fornivano resoconti in tempo reale del loro operato e che, durante la guerra, venivano spesso trasmesse via radio ai cittadini americani.

Dopo il conflitto le registrazioni furono trasferite immediatamente su vinile e quindi invitate alla Library of Congress, vote tra gli anni 60 e 70 furono migrate su nastro. Dopo decenni, a partire dal 2010 è partito il lavoro di digitalizzazione, catalogazione e descrizione che ha permesso di collegare le fonti sonore ad altre tipologie di materiali, tra cui foto, articoli e documenti e creare di conseguenza la nuova collezione digitale.

Al momento i materiali della collezione sono accessibili presso la sede del Recorded Sound Research Center della biblioteca. Lo staff di questa divisione è già al lavoro per fare in modo che presso possano essere accessibili anche online.

Leggi la notizia completa dal sito della Library of Congress.

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/11/10 11:27:36 GMT+1 ultima modifica 2020-11-10T11:27:36+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina