NewsParER nr.24 - 9 febbraio 2012

Gestione documentale, la piattaforma xDams diventa open source

Il 14 febbraio prende avvio con un seminario online il percorso destinato a portare, entro il mese di aprile, al completo rilascio della piattaforma xDams in versione open source, ovvero con codice sorgente aperto, riutilizzabile e modificabile. La presentazione pubblica del progetto andrà in onda in streaming sul sito xdams.org

 

Il cloud, le norme incomplete, e le garanzie da cercare

Intervenendo su Punto Informatico, l’avvocato Valentina Frediani individua i punti di maggiore vulnerabilità da considerare nella definizione di contratti ad hoc da parte delle organizzazioni interessate alla fruizione di servizi di cloud computing. Disponibilità dei dati, legge da applicare, sicurezza e privacy gli aspetti su cui concentrare le principali attenzioni

 

Dirito all’oblio o copyright sulla storia?

Con un commento su Il Post, l’avvocato Carlo Blengino propone una riflessione sull’articolo 17 della nuova proposta di regolamento comunitario in materia di diritto alla privacy. Un diritto che va tutelato, sostiene, ma che come quello relativo alla proprietà intellettuale non può non fare i conti con la sedimentazione di un vero e proprio “DNA dell’umanità” sulle reti e nei server dell’intero pianeta

 

PA Digitale, nessun cambio di passo?

Se ne dice convinto l’avvocato Ernesto Belisario, intervenendo su LeggiOggi.it con un commento sulle norme in materia di innovazione tecnologica per le amministrazioni contenute nel decreto semplificazione del Governo Monti. Quattro i punti di critica principali che spingono l’autore a dirsi molto deluso da un esecutivo che a suo avviso sta ripetendo gli stessi errori di quelli passati

 

PEC e processo amministrativo: cosa è possibile notificare, e a chi?

Alla domanda risponde nel dettaglio su LeggiOggi.it l’avvocato Elio Guarnaccia, prendendo spunto dall’entrata in vigore a partire del 31 gennaio della disciplina di notifica telematica. “Un momento che potrebbe essere fondamentale – questa la sua opinione – nel processo di digitalizzazione della giustizia amministrativa”

 

Archivi digitali, Budapest ospita una summer school

L’iniziativa sarà promossa dalla Central European University in collaborazione con la Open Society Foundations e gli Open Society Archives (OSA). Il corso si terrà dal 2 al 6 luglio, è rivolto a professionisti del settore, ricercatori, amministratori e politici. Le iscrizioni per i 30 posti disponibili sono aperte fino al 15 febbraio

 

Monitoraggi sugli archivi e sui documenti riservati in Italia e Stati Uniti

Disponibili on line due rapporti che riguardano documenti segreti. In quello italiano, l’Ispettorato generale di amministrazione evidenzia la grande mole di documenti che potrebbero essere oggetto di scarto, mentre negli Stati Uniti prosegue un’impegnativa attività di declassificazione, guidata dai NARA, che ha consentito di rendere pubblici (e spesso liberamente accessibili dal web) milioni di documenti

 

America, c’è scetticismo sulle nuvole

Il 71% dei dipendenti delle agenzie federali impiegati nel settore dell’information technology pensa che l’adozione immediata di servizi di cloud computing potrebbe mettere a rischio le sicurezza informatica delle proprie organizzazioni. È quanto emerge da un sondaggio del quale dà notizia il sito Fierce Governemnt

 

Fattura elettronica e conservatori accreditati, avanti adagio, navigando a vista

Questo il senso dell’analisi dedicata dagli avvocati Andrea Lisi e Luigi Foglia alle novità normative relative a questi due aspetti della dematerializzazione, e pubblicata sul sito di Forum PA. Gli ultimi cambiamenti formulano obblighi precisi per tutte le PA, si legge nel testo, ma per quanto riguarda i dettagli sulle modalità occorrerà aspettare l’emanazione delle regole e dei decreti attuativi

 

Pensioni e cassa integrazione, da febbraio domande solo in digitale

Dall’inizio del mese diversi servizi dell’Inps potranno essere fruiti esclusivamente attraverso il sito istituzionale dell’ente. In alternativa i cittadini potranno rivolgersi agli intermediari o fare affidamento sul contact center dell’istituto. Sul Corriere delle Comunicazioni, un articolo presenta le principali novità dello switch off

Azioni sul documento

pubblicato il 2012/02/09 01:00:00 GMT+2 ultima modifica 2012-02-09T09:49:00+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina