lunedì 18.12.2017
caricamento meteo
Sections

Un chiarimento sulla conservazione delle fatture elettroniche

Quale file inviare al servizio fornito dall’Agenzia delle Entrate? Alla domanda ha risposto Salvatore De Benedictis su Agenda Digitale
Un chiarimento sulla conservazione delle fatture elettroniche

foto di Recrea HQ via Flickr (CC BY-NC-SA 2.0)

Su Agenda Digitale è stato pubblicato un chiarimento a firma di Simone De Benedictis in merito alla conservazione delle fatture elettroniche. L’esperto ha risposto al seguente quesito:

Vorrei sapere qual è esattamente il file della fattura elettronica PA da inviare in conservazione mediante il servizio gratuitamente fornito dall’Agenzia delle Entrate: il file xml della fattura, oppure la versione firmata (con estensione p7m) e inviata al SDI?

Inoltre, ci sono altri file che sarebbe opportuno mandare in conservazione (ad esempio, le ricevute PEC relative agli invii, o i file xml di risposta del SDI)?

Leggi la risposta su Agenda Digitale

< Parole chiave: , , - Argomenti: - Tipologie: >
Azioni sul documento
Pubblicato il 27/11/2017 — ultima modifica 15/11/2017
Aggiungi commento

Puoi aggiungere un commento riempiendo il form sottostante. Formattato come testo semplice. I commenti sono moderati.

Domanda: Scrivi sette in cifre.
La tua risposta:

ParER - Polo archivistico regionale dell'Emilia-Romagna Viale Aldo Moro 64, 40127 Bologna - Tel. +39 051 527 3317 - email: redazioneparer@regione.emilia-romagna.it

IBACN, via Galliera, 21 - 40121 Bologna - Tel. +39 051 527 66 00 - Fax +39 051 232 599

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali