domenica 18.11.2018
caricamento meteo
Sections

Ricorsi tramite PDF non nativi: una sentenza della Cassazione

Le scansioni di documenti cartacei inviate in allegato a messaggi di posta elettronica certificata sono ammissibili: pur non essendo documenti digitali nativi, raggiungono lo scopo della notificazione ai destinatari
Ricorsi tramite PDF non nativi: una sentenza della Cassazione

Roma,Palazzo di Giustizia" di Sergio D’Afflitto (Wikimedia Commons - CC BY-SA 3.0)

Un ricorso in Cassazione notificato a mezzo posta elettronica, allegato al messaggio in formato pdf non “nativo”, bensì tramite la scansione della sua copia cartacea, non può essere dichiarato inammissibile. Seppure in tale formato, la scansione permette comunque di raggiungere lo scopo della notificazione dell’atto al destinatario. È quanto stabilito dalla Corte di Cassazione con la sentenza n° 18324 dello scorso 12 luglio, oggetto di approfondimento sul sito di informazione giuridica Altalex.

Non è inammissibile - si legge nell’introduzione dell’articolo - il ricorso per cassazione notificato a mezzo posta elettronica certificata allegato al messaggio in formato “pdf” (ovvero Portable Document Format), creato mediante la scansione della copia cartacea e non in formato pdf “nativo”, cioè salvato in formato pdf con un programma di videoscrittura. Questo è quanto stabilito dall’ordinanza n. 18324/2018 della Cassazione civile.

La sentenza resa dalla Suprema Corte di Cassazione si occupa di esaminare la tematica della validità della notificazione di un atto processuale che la parte ha eseguito a mezzo posta elettronica certificata qualora l’atto notificato sia stato allegato al messaggio in formato “.pdf” e non in formato .pdf “nativo.

Leggi l’articolo integrale su Altalex

Azioni sul documento
Pubblicato il 23/10/2018 — ultima modifica 19/10/2018
Aggiungi commento

Puoi aggiungere un commento riempiendo il form sottostante. Formattato come testo semplice. I commenti sono moderati.

Domanda: Quanto fa tre più tre ?
La tua risposta:

ParER - Polo archivistico regionale dell'Emilia-Romagna Viale Aldo Moro 64, 40127 Bologna - Tel. +39 051 527 3317 - email: redazioneparer@regione.emilia-romagna.it

IBACN, via Galliera, 21 - 40121 Bologna - Tel. +39 051 527 66 00 - Fax +39 051 232 599

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali