lunedì 22.10.2018
caricamento meteo
Sections

Regolamento privacy: dal primo luglio dati in forma anonima per le cause pregiudiziali europee

La Corte di Giustizia Europea ha comunicato che in tutti i documenti pubblici riguardanti cause che coinvolgono persone fisiche, i loro nominativi saranno sostituiti con le iniziali e si elimineranno tutti gli altri elementi che potrebbero consetirne l’identificazione
Regolamento privacy: dal primo luglio dati in forma anonima per le cause pregiudiziali europee

Corte di giustizia europea - foto di Cédric Puisney (bit.ly/2IWr5i8 - CC BY 2.0)

Per ottemperare a quanto previsto dal nuovo Regolamento comunitario in materia di dati personali, la Corte di giustizia europea ha stabilito che, a partire dal primo luglio 2018, in tutti i documenti pubblici relativi a cause pregiudiziali che vedono coinvolte persone fisiche, i nomi delle stesse saranno riportati in forma anonima. Contestualmente si elimineranno tutti gli altri contenuti informativi che potrebbero permettere di identificarle. Una nota della stessa Corte, recita quanto segue:

Per assicurare la protezione dei dati delle persone fisiche coinvolte nelle cause pregiudiziali garantendo nel contempo l’informazione dei cittadini e la pubblicità della giustizia, la Corte di giustizia ha quindi deciso, per ogni causa pregiudiziale presentata a partire dal 1° luglio 2018, di sostituire con iniziali, in tutti i documenti pubblicati, i nomi delle persone fisiche coinvolte nella causa. Allo stesso modo, sarà eliminato qualsiasi elemento supplementare atto a consentire l’identificazione delle persone implicate.

Questi nuovi orientamenti – che non riguardano le persone giuridiche e ai quali la Corte di giustizia conserva la possibilità di derogare in caso di richiesta espressa di una parte o se ciò è giustificato dalle circostanze particolari della causa – si applicheranno a tutte le pubblicazioni che possono aver luogo nell’ambito della trattazione della causa, dalla sua presentazione fino alla sua conclusione (comunicazioni nella Gazzetta Ufficiale, conclusioni, sentenze...), e altresì alla denominazione della causa.

Leggi la nota integrale

Azioni sul documento
Pubblicato il 10/07/2018 — ultima modifica 06/07/2018
Aggiungi commento

Puoi aggiungere un commento riempiendo il form sottostante. Formattato come testo semplice. I commenti sono moderati.

Domanda: Quanto fa sette più due ?
La tua risposta:

ParER - Polo archivistico regionale dell'Emilia-Romagna Viale Aldo Moro 64, 40127 Bologna - Tel. +39 051 527 3317 - email: redazioneparer@regione.emilia-romagna.it

IBACN, via Galliera, 21 - 40121 Bologna - Tel. +39 051 527 66 00 - Fax +39 051 232 599

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali