domenica 18.02.2018
caricamento meteo
Sections

Pubblicate le linee guida per la Dematerializzazione del Consenso Informato in Diagnostica per Immagini

Il documento, a cura dell'Agenzia per l'Italia Digitale, è stato rilasciato al termine di una consultazione pubblica conclusasi a fine 2017
Pubblicate le linee guida per la Dematerializzazione del Consenso Informato in Diagnostica per Immagini

Agenzia per l'Italia Digitale

Al termine di una consultazione pubblica conclusasi lo scorso 31 dicembre, L’Agenzia per l'Italia Digitale (AgID) ha pubblicato le linee guida per la Dematerializzazione del Consenso Informato in Diagnostica per Immagini. La circolare delinea le procedure per consentire ai pazienti di strutture ospedaliere, o ambulatoriali pubbliche e private, di utilizzare ricorso alla firma elettronica avanzata per dare il proprio consenso informato alle prestazioni radiologiche.

Obiettivo della circolare - si legge in una nota di AgID - è quello di mettere le strutture sanitarie in condizione di sostituire la tradizionale documentazione cartacea con documenti digitali pienamente validi da un punto di vista giuridico e certificati in modo tale da incrementare l’efficienza e la riduzione dei costi, salvaguardando i diritti del paziente a essere correttamente sull’utilizzo dei propri dati anche nel pieno rispetto delle norme sulla privacy.

Le procedure rappresentano il punto di partenza per costruire best practices in ambito medico finalizzate ad accelerare il processo di dematerializzazione dei documenti sanitari.

Le Linee Guida sono state redatte con la collaborazione della Società italiana di Radiologia Medica e Interventistica, a seguito di una sperimentazione realizzata su 16 strutture sanitarie rappresentative di tutto il territorio nazionale. Le procedure delineate da AgID per digitalizzare il consenso informato hanno incontrato il gradimento del 95% del personale medico, così come emerso dal sondaggio curato dalla SIRM e condotto su un campione rappresentativo di 1791 radiologi a conclusione della fase di sperimentazione.

Azioni sul documento
Pubblicato il 05/02/2018 — ultima modifica 05/02/2018
Aggiungi commento

Puoi aggiungere un commento riempiendo il form sottostante. Formattato come testo semplice. I commenti sono moderati.

Domanda: Scrivi sette in cifre.
La tua risposta:

ParER - Polo archivistico regionale dell'Emilia-Romagna Viale Aldo Moro 64, 40127 Bologna - Tel. +39 051 527 3317 - email: redazioneparer@regione.emilia-romagna.it

IBACN, via Galliera, 21 - 40121 Bologna - Tel. +39 051 527 66 00 - Fax +39 051 232 599

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali