giovedì 18.01.2018
caricamento meteo
Sections

Planning digital preservation: in for the long run

Dal 24 al 30 agosto 2018 a Kuala Lumpur, in Malesia, si terrà la 84ª edizione del World Library and Information Congress. In vista dell'evento sarà possibile proporre contributi sulle sfide richieste dalla pianificazione delle attività di conservazione digitale nel lungo periodo
Planning digital preservation: in for the long run

IFLA World Library and Information Congress - 24–30 August 2018 Kuala Lumpur, Malaysia

Dal 24 al 30 agosto 2018 a Kuala Lumpur, in Malesia, si terrà la 84esima edizione del World Library and Information Congress, organizzata da IFLA, la federazione internazionale delle associazioni bibliotecarie. In vista di una open session in programma in occasione dell'evento, i promotori hanno lanciato una call for paper dedicata al tema “Planning digital preservation: in for the long run”.

“C’è bisogno di capire meglio l’impegno e il reperimento di risorse a lungo termine per la conservazione digitale delle collezioni bibliotecarie. Questa attività viene spesso focalizzata sui bisogni di conservazione del presente piuttosto che su quelli che potrebbero insorgere in uno scenario di lungo periodo. La disponibilità di hardware e software relativamente economici per la gestione e la digitalizzazione delle collezioni ha favorito la creazione di collezioni digitali e il relativo perseguimento di due obiettivi: facilitare la migrazione dei contenuti dai formati tradizionali a quelli digitali e curare meglio i contenuti nativi digitali. Le esperienze maturate in questo campo devono essere ampliate di modo da garantire sia a livello economico sia a livello metodologico la conservazione a lungo termine dei contenuti, elemento di fondamentale importanza in un contesto storico, di ricerca e di salvaguardia culturale.

Le questioni in ballo sono molteplici. Tra le altre: da dove cominciare e chi ha le responsabilità primarie per quanto riguarda la presa in carico di attività di conservazione nel lungo periodo? Quale l’efficacia delle normative nazionali in materia di conservazione per ciò che concerne l’acquisizione dei patrimoni culturali nativi digitali? Cosa occorrerebbe includere in una strategia ottimale? Quali esperienze considerare nella definizione dei criteri di conservazione digitale? Come pianificare queste attività a fronte dei limiti imposti dai cambiamenti organizzativi e finanziari e dall’obsolescenza tecnologica?

Pianificare la conservazione digitale richiede una comprensione degli investimenti iniziali da effettuare. In che modo le piccole organizzazioni possono avviare attività in materia o realizzare sistemi sostenibili? Quali sono le esperienze più significative e le best practice in materia? È possibile definire linee guida e procedure di base per i neofiti della conservazione digitale? Esistono tecnologie open source affidabili per raggiungere questi scopi?”.

Chiunque interessato potrà proporre contributi originali dedicati ad uno o più tra i seguenti temi (in inglese):

  • Experiences with initial investments in digital preservation, cost calculations, and projections
  • Definition of critical aspects in digital preservation that should be considered during planning the process
  • Best practices in digital preservation policy and strategy development
  • Experiences with national regulations regarding digital deposit or copyright arrangements for digital preservation implementation
  • Methodologies for preservation through distributed collection sharing (e.g. LOCKSS, Europeana, national networks, and cloud solutions)
  • Best practices for selection of objects and their conservation before digitization, emerging standards for quality of digitization process, and key aspects of long-term preservation of digital objects
  • Best practices in national or regional digital preservation network development
  • Open source tools, techniques, and communities around digital preservation.

La deadline per l’invio della candidature è fissata al 2 febbraio 2018.

Tutti i dettagli sulle modalità di partecipazione sono disponibili online.

Azioni sul documento
Pubblicato il 20/12/2017 — ultima modifica 20/12/2017
Aggiungi commento

Puoi aggiungere un commento riempiendo il form sottostante. Formattato come testo semplice. I commenti sono moderati.

Domanda: Quanto fa tre più tre ?
La tua risposta:

ParER - Polo archivistico regionale dell'Emilia-Romagna Viale Aldo Moro 64, 40127 Bologna - Tel. +39 051 527 3317 - email: redazioneparer@regione.emilia-romagna.it

IBACN, via Galliera, 21 - 40121 Bologna - Tel. +39 051 527 66 00 - Fax +39 051 232 599

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali