Online la collezione dei papiri dell’Università di Genova

La collezione è composta da centinaia frammenti di provenienza egiziana, per lo più in lingua greca e di contenuto documentario

L’Università di Genova ha pubblicato online il catalogo digitale della propria collezione dei Papiri, costituita da quasi quattrocento frammenti di provenienza egiziana, per lo più in lingua greca e di contenuto documentario.

Sul sito che permette di accedere alle riproduzioni digitali dei papiri, si apprende che il nucleo originario della collezione, composto da oltre duecento frammenti, viene conservato al Dipartimento di Antichità Filosofia, Storia: “testi assai vari per datazione e contenuto - si legge online - e anche un piccolo gruppo di frammenti in copto”. Un secondo gruppo di papiri, per lo più in lingua greca e risalenti all’età tolemaica, viene invece custodito dal Dipartimento di Giurisprudenza.

Il catalogo digitale dei papiri permette ad oggi di accedere a tutti quelli conservati dal primo tra i due Dipartimenti citati, e a una parte di quelli in custodia presso il secondo. Per ciascun papiro edito è possibile visualizzare una scheda corredata di immagini digitali, con informazioni su dimensioni, contenuto, edizioni e riferimenti bibliografici. Dove presenti, si forniscono anche i link di riferimento ai portale Trismegistos, dedicato alle risorse papirologiche ed epigrafiche, e alla banca dati Papyri.info, creata per favorire la ricerca, la consultazione e l’aggregazione di documenti papirologici.

Tornando al catalogo digitale dell’Università di Genova, le ricerche dei contenuti variano dalla modalità veloce, per numero di pubblicazione nella serie o macro gruppi (provenienza, oggetto, epoca), a quella avanzata, grazie alla quale è possibile combinare più criteri.

Azioni sul documento

pubblicato il 2018/06/01 08:00:00 GMT+1 ultima modifica 2018-05-24T10:53:00+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina