lunedì 18.12.2017
caricamento meteo
Sections
E-R | Parer |

Notizie

  • 31/01/2012

    Megaupload, i contenuti svaniscono nella nuvola?

    Secondo fonti americane riprese dal Post, le società fornitrici dei servizi di storage nei confronti dei siti sequestrati il 20 gennaio hanno manifestato l'intenzione di interrompere l'attività e cancellare di conseguenza i dati caricati dagli utenti sulle piattaforme. Un successivo aggiornamento rende conto della disponibilità dei fornitori a sospendere la decisione per almeno due settimane, nell'attesa degli sviluppi giudiziari della vicenda

  • 30/01/2012

    Autenticazioni on line, per non trasformarci in “portachiavi”

    Presentando sul blog Firma Facile il free software italiano I-AM, Federico Berti Arnoaldi Veli propone di andare oltre il modello di accesso ai servizi on line basato sui token per la generazione di password temporanee. Piuttosto che puntare su qualcosa di cui si deve entrare in possesso e che varia per ogni fornitore, sostiene, sfruttiamo ciò che già ci identifica, ad esempio lo smartphone

  • 27/01/2012

    StoryCorps, un archivio per la storia orale degli States

    Presentando un video ricavato da una vicenda realmente accaduta, un breve articolo de Il Post illustra il progetto di un’associazione americana che sta raccogliendo e registrando storie di vita e racconti di migliaia di cittadini, per poi conservarle presso la Biblioteca del Congresso

  • 27/01/2012

    Europa, una partnership per il cloud

    Intervenendo al Forum di Davos, il Commissario per l’Agenda Digitale Neelie Kroes ha annunciato un piano di investimento per 10 milioni di euro finalizzato a rendere l’Unione Europea “non solo cloud friendly ma cloud active”

  • 27/01/2012

    Attrattivo ma rischioso, il cloud pubblico secondo il NIST

    Secondo un report pubblicato dal National Institute of Standards and Technology, molte caratteristiche che rendono interessanti i servizi di cloud computing contrastano con le misure di sicurezza informatica adottate dagli enti. Fornendo suggerimenti in materia, lo studio precisa che la responsabilità sui dati custoditi in remoto è in ultima analisi delle agenzie piuttosto che dei provider

  • 25/01/2012

    Privacy e diritto all’oblio, l’Europa pensa in grande

    Un articolo di Riccardo Luna su Repubblica presenta due provvedimenti che l’Unione Europea ha intenzione di varare entro breve per rafforzare decisamente la tutela della riservatezza on line per i cittadini. Nel testo si rende conto anche delle prime reazioni da parte dei colossi del web, dei giuristi e dei garanti nazionali. Anticipando la strategia nei giorni scorsi, la BBC aveva fornito alcuni dettagli sul modo in cui la Commissione ha intenzione di affermare concretamente il diritto all'oblio

  • 25/01/2012

    Il file sharing e gli amanuensi dell’era digitale

    Commentando la notizia della recente chiusura di Megavideo, dalle colonne di Punto Informatico Massimo Mantellini riflette a margine sulla pratica dello scambio in peer to peer di file tra gli utenti della rete, definendola una “funzione sociale inedita e necessaria” che garantisce una fondamentale opera di conservazione della memoria digitale, e che in quanto tale andrebbe in qualche modo salvaguardata

  • 24/01/2012

    Firme digitali remote, tanta offerta, poca vigilanza?

    Sul blog Firma Facile, un nuovo articolo di Federico Berti Arnoaldi Veli presenta l’estrema varietà delle soluzioni per la firma digitale in remoto proposte dagli operatori privati, prime fra tutte la banche, e si domanda se e quanto chi dovrebbe effettuare controlli in materia stia vigilando sulla regolarità di questi prodotti, anche in considerazione della continua evoluzione normativa in materia

  • 24/01/2012

    Preserving your digital memories

    Il sito Archivistica e Dintorni rende conto della pubblicazione di una nuova sezione del sito della Library of Congress americana che fornisce consigli e indicazioni da mettere in atto per preservare i propri dati digitali. Attraverso documenti, approfondimenti e consigli, lo scopo è quello di sensibilizzare le persone ad una vera e propria cultura individuale della conservazione digitale

  • 24/01/2012

    Venezia, all’esame senza carta

    Il Senato accademico dell’Univesità Cà Foscari ha stabilito che d’ora in avanti il libretto degli studenti e le loro tesi triennali dovranno essere prodotti esclusivamente in digitale. Previsti 20mila euro di risparmi all’anno per l’ateneo, oltre a quelli per gli studenti che non dovranno più stampare e rilegare i propri elaborati finali

  • 24/01/2012

    Record e archivi, pubblicati due nuovi standard ISO

    Ne dà notizia, tra gli altri, il sito dell’International Council on Archives. I due nuovi standard sono l’ISO 30300:2011 Management systems for records – Fundamentals and vocabulary, e l’ ISO 30301:2011 Management systems for records – Requirements. Contestualmente, è cominciata la review per lo standard ISO 15489 Records Management

  • 22/01/2012

    PA Digitale, le novità normative

    Con un articolo pubblicato sul sito della Fondazione Siav Academy, il prof. Luigi Ridolfi rende conto di alcuni intereventi del legislatore che introducono cambiamenti in materia di certificazione, software libero e piattaforme per i pagamenti. Una ulteriore novità relativa alla fatturazione elettronica è segnalata nella banca dati Digit@LEX della Fondazione

  • 20/01/2012

    Nuvole all’orizzonte? Cloud Computing: caratteristiche e opportunità

    Unioncamere Emilia-Romagna e Aster, in collaborazione con l’Associazione Specialisti Sistemi Informativi, organizzano una iniziativa pubblica in programma l'8 febbraio a Bologna per discutere sui vantaggi e i rischi potenziali derivati dall’adozione dei servizi cloud

  • 19/01/2012

    La bozza dei Principles of Access to Archives dell’ICA e l’accesso agli archivi in Italia

    Giovedì 26 gennaio, l'ANAI nazionale, la Direzione generale per gli archivi, la Soprintendenza archivistica per l’Emilia Romagna, l’Archivio di Stato di Modena e la Società italiana per lo studio della storia contemporanea promuovono una giornata di studi presso la sede modenese dell’Archivio di Stato

  • 19/01/2012

    Conservazione digitale, due nuove versioni per altrettanti standard ETSI

    Nel mese di dicembre sono stati aggiornati due standard rilasciati dall’European Telecommunications Standards Institute e dedicati ai sistemi di conservazione digitali. Sul sito dell’Associazione Anorc, riprendendo la notizia della loro pubblicazione originaria avvenuta la scorsa primavera, si dà notizia della revisione e si presentano gli standard

  • 18/01/2012

    PEC per le imprese, meglio mostrarla

    La tesi è sostenuta su Punto Informatico dagli avvocati Luigi Foglia e Graziano Garrisi dello studio Legale Lisi. Se è infatti vero che, a parte l’obbligo di dotarsi di un indirizzo di posta elettronica certificata, non esistono precise disposizioni normative in materia, il quadro generale delle norme rivolte alle imprese pare suggerire anche per loro la necessità di indicare la PEC negli atti, nella corrispondenza e sui siti web

  • 17/01/2012

    The Memory of the World in the Digital Age: Digitization and Preservation

    In occasione del 20esimo anniversario del Memory of the World Program, l’Unesco, in collaborazione con altre istituzioni, imprese e organizzazioni, terrà una conferenza internazionale a Vancouver, in Canada, dal 26 al 28 settembre 2012, e invita tutti gli interessati a proporre paper sugli aspetti della digitalizzazione e della conservazione informatica nel lungo periodo

  • 17/01/2012

    Disaster recovery, nuovi obblighi e nuove responsabilità

    Nell’ambito della collaborazione con lo studio legale Lisi, Forum PA ha pubblicato on line un dettagliato vademecum, a cura degli avvocati Luigi Foglia e Francesca Giannuzzi, dedicato alle Linee guida per il disaster recovery pubblicate da DigitPA nello scorso luglio

  • 16/01/2012

    Atomi e DNA di salmone: futuro del verbo storage

    Su Punto Informatico,due notizie rendono conto di recenti scoperte scientifiche dagli impatti potenzialmente notevoli nel campo della conservazione dei dati digitali. La prima, opera di IBM, potrebbe abbassare da un milione a 12 la soglia di atomi necessari per immagazzinare un bit. La seconda consiste invece nella realizzazione di un nuovo dispositivo di memoria basato sulle nanotecnologie e sul codice genetico del pesce dall'inconfondibile colore rosa

  • 13/01/2012

    Germania, un puzzle digitale ricostruisce gli archivi della Stasi

    Un articolo del Post presenta un progetto che sta portando alla ricostruzione di migliaia di documenti semi-distrutti dalla polizia segreta della Repubblica Democratica Tedesca alla vigilia della caduta del Muro. Circa 600 milioni di pezzetti di carta contenuti in 16.000 pacchi sono ora ricomposti ad un nuovo software che digitalizza i frammenti e li compone in immagini

Azioni sul documento

ParER - Polo archivistico regionale dell'Emilia-Romagna Viale Aldo Moro 64, 40127 Bologna - Tel. +39 051 527 3317 - email: redazioneparer@regione.emilia-romagna.it

IBACN, via Galliera, 21 - 40121 Bologna - Tel. +39 051 527 66 00 - Fax +39 051 232 599

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali