venerdì 17.08.2018
caricamento meteo
Sections

Le prospettive di utilizzo delle soluzioni blockchain in ambito sanitario

Un approfondimento a riguardo, a firma di Giovanni Maglio, è stato pubblicato su Agenda Digitale
Le prospettive di utilizzo delle soluzioni blockchain in ambito sanitario

Blockchain

Su Agenda Digitale, un articolo a firma di Giovanni Maglio formula alcune riflessioni sulle prospettive di utilizzo delle soluzioni blockchain in ambito sanitario. “Diventata di moda insieme ai Bitcoin - si legge nell’abstract - la Blockchain può essere determinante anche nella sanità. Come? Per verificare l’identità del paziente, tenere traccia delle prescrizioni o riguardare la corretta applicazione dei protocolli. Vista la gran mole di dati, serve però un approccio comune e condiviso specie per la privacy”.

Uno dei suoi possibili utilizzi - scrive Maglio nell’articolo - potrebbe essere quello di verificare l’identità digitale del paziente, tenere traccia della cronologia delle prescrizioni mediche, delle somministrazioni di farmaci e della relativa assunzione delle terapie.

Un’ulteriore applicazione potrebbe riguardare anche la corretta applicazione dei protocolli terapeutici e di device certificati dispositivi medici; gli organismi sanitari hanno l’opportunità di rafforzare il sistema attraverso contratti intelligenti (smart contract) che si eseguono automaticamente quando alcune condizioni sono soddisfatte e consentono il tracciamento sicuro ed immodificabile delle informazioni, potendo, al tempo stesso, tracciare il corretto funzionamento dei dispositivi medicali (una sorta di scatola nera).

Tale tecnologia sta diventando sempre più sofisticata, poiché utilizza algoritmi per personalizzare completamente le condizioni che determinano quando scambiare valore, trasferire informazioni o innescare eventi, registrandoli in maniera sicura ed immodificabile, come nel caso delle cartelle cliniche elettroniche e nella gestione EHR (Electronic Health Record).

In generale, può servire come base per applicazioni più elaborate nell’assistenza sanitaria, incluse le autorizzazioni preventive e l’elaborazione automatica dei dati.

Al riguardo, è molto importante la delicata decisione circa l’utilizzo della Blockchain senza autorizzazioni oppure con autorizzazioni che restringano l’accesso a un gruppo pre-determinato di utenti…

Continua  a leggere su Agenda Digitale

< Parole chiave: , >
Azioni sul documento
Pubblicato il 05/02/2018 — ultima modifica 26/01/2018
Aggiungi commento

Puoi aggiungere un commento riempiendo il form sottostante. Formattato come testo semplice. I commenti sono moderati.

Domanda: Scrivi sette in cifre.
La tua risposta:

ParER - Polo archivistico regionale dell'Emilia-Romagna Viale Aldo Moro 64, 40127 Bologna - Tel. +39 051 527 3317 - email: redazioneparer@regione.emilia-romagna.it

IBACN, via Galliera, 21 - 40121 Bologna - Tel. +39 051 527 66 00 - Fax +39 051 232 599

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali