giovedì 19.10.2017
caricamento meteo
Sections

Le biblioteche digitali come servizio alla comunità

Mercoledì 21 giugno alla Biblioteca della Camera dei Deputati, su iniziativa di ABI, ANAI, e Fondazione Ranucchio, Bianchi Bandinelli, si discute del ruolo degli istituti della memoria e della conservazione nell’era delle fake news
Le biblioteche digitali come servizio alla comunità

foto di Johan Larsson via Flickr (CC BY 2.0)

Mercoledì 21 giugno, presso la Biblioteca della Camera dei Deputati, a Roma, si terrà l’incontro “Archivi e biblioteche al tempo delle fake news. Le biblioteche digitali come servizio alla  comunità”, promosso da ABI, ANAI, e Fondazione Ranucchio, Bianchi Bandinelli. Di seguito la presentazione dell’iniziativa a cura dei promotori:

Archivi e biblioteche sono servizi e strumenti di conoscenza critica della realtà fondamentali per la cittadinanza attiva, l’apprendimento, la ricerca scientifica, la salvaguardia della memoria culturale e il confronto delle idee. La digitalizzazione della documentazione storica, la crescita esponenziale delle pubblicazioni correnti born-digital e le tecnologie per facilitarne reperimento, integrazione, valorizzazione, rielaborazione e riutilizzo moltiplicano le opportunità di contribuire alla produzione di nuovi saperi a beneficio di tutti, ma al contempo accrescono la responsabilità dei gestori riguardo alla qualità, alla contestualizzazione, alla neutralità e alla affidabilità dell’informazione disponibile e affinché in ambiente digitale non si generino nuove barriere all’accesso e nuove forme di esclusione.

Il convegno prende spunto da un recente decreto del Ministro dei Beni e delle attività culturali e del turismo (DM 37/2017) istitutivo di un “Servizio per la digitalizzazione del patrimonio culturale – Digital library”, che ha sollevato critiche e perplessità nel mondo degli archivi, delle biblioteche e della ricerca scientifica, e mira a promuovere un confronto pubblico tra esperti, utenti e decisori politici sulla natura e le finalità delle biblioteche digitali come istituti della democrazia e sulle architetture istituzionali che possono favorirne lo sviluppo.

I lavori si terranno dalle 15 alle 19 secondo il programma indicato sul sito di ABI. La partecipazione è libera ma riservata a un massimo di 40 persone. L’iscrizione on line è pertanto obbligatoria entro il 16 giugno.

< Parole chiave: >
Azioni sul documento
Pubblicato il 12/06/2017 — ultima modifica 12/06/2017
Aggiungi commento

Puoi aggiungere un commento riempiendo il form sottostante. Formattato come testo semplice. I commenti sono moderati.

Domanda: Quanto fa sette più due ?
La tua risposta:

ParER - Polo archivistico regionale dell'Emilia-Romagna Viale Aldo Moro 64, 40127 Bologna - Tel. +39 051 527 3317 - email: redazioneparer@regione.emilia-romagna.it

IBACN, via Galliera, 21 - 40121 Bologna - Tel. +39 051 527 66 00 - Fax +39 051 232 599

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali