venerdì 16.11.2018
caricamento meteo
Sections

Inviata la notifica alla Commissione UE per il riconoscimento del Sistema Pubblico di Identità Digitale

Concluso il percorso previsto dal regolamento eIDAS. Con la prossima pubblicazione della notifica in Gazzetta Ufficiale Europea, l’Italia sarà il secondo Paese europeo, dopo la Germania, ad ottenere il il mutuo riconoscimento del proprio sistema di identità digitale nazionale
Inviata la notifica alla Commissione UE per il riconoscimento del Sistema Pubblico di Identità Digitale

SPID, Sistema Pubblico di Identità Digitale

Al termine di un percorso di peer review cominciato nel novembre 2017 e terminato in luglio, dopo avere ottenuto il parere favorevole da parte di tutti gli Stati membri dell’Unione Europea, l’Agenzia per l’Italia Digitale (AgID) ha inviato alla Commissione Europea la notifica per il riconoscimento in ambito comunitario di SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale.

“Con la notifica del Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID) alla Commissione europea - si legge in una nota di AgID - si conclude il percorso previsto dal regolamento comunitario eIDAS, per il riconoscimento dell’identità digitale come strumento di accesso ai servizi digitali delle pubbliche amministrazioni degli Stati membri”.

Il passaggio successivo all’invio della notifica sarà la sua pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale dell'Unione Europea. A partire da quel punto, comincerà la fase di adeguamento dei sistemi di tutti gli Stati dell’Unione per l’accesso ai propri servizi digitali tramite SPID.

“Dopo la Germania - precisa AgID - l’Italia è il secondo paese europeo ad essersi attivato per il mutuo riconoscimento del proprio sistema di identità digitale nazionale ed il primo a notificare un sistema che vede anche il coinvolgimento di soggetti privati".

< Parole chiave: , , , , >
Azioni sul documento
Pubblicato il 28/08/2018 — ultima modifica 28/08/2018
Aggiungi commento

Puoi aggiungere un commento riempiendo il form sottostante. Formattato come testo semplice. I commenti sono moderati.

Domanda: Scrivi sette in cifre.
La tua risposta:

ParER - Polo archivistico regionale dell'Emilia-Romagna Viale Aldo Moro 64, 40127 Bologna - Tel. +39 051 527 3317 - email: redazioneparer@regione.emilia-romagna.it

IBACN, via Galliera, 21 - 40121 Bologna - Tel. +39 051 527 66 00 - Fax +39 051 232 599

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali