martedì 24.10.2017
caricamento meteo
Sections

Gli archivisti americani condannano l’uso improprio delle email private per scopi istituzionali

La Society of American Archivists: la pratica, diffusa in tutti gli schieramenti politici, compromette la possibilità dei cittadini americani di accedere ai dati di loro interesse che dovrebbero essere ufficialmente archiviati
Gli archivisti americani condannano l’uso improprio delle email private per scopi istituzionali

Society of American Archivists

Nonostante quanto accaduto a seguito dello scandalo email-gate, negli Stati Uniti si continuano a registrare utilizzi degli account di posta elettronica privata da parte di personaggi politici e istituzionali che svolgono incarichi governativi. L’ultimo caso che ha suscitato particolare scalpore riguarda Jared Kushner, senior advisor nonché genero del Presidente Donald Trump, “reo” secondo la stampa di  avere creato e utilizzato un indirizzo personale per discutere di questioni di lavoro con altri funzionari della Casa Bianca, durante il periodo di transizione tra la Presidenza Obama e quella attualmente in carica. Prendendo atto di queste notizie, il 9 ottobre la Society of American Archivists (SSA) ha rilasciato la seguente nota:

La SSA prende atto con preoccupazione delle recenti notizie riguardanti l’utilizzo di email private per scopi ufficiali da parte di diversi rappresentanti istituzionali della Casa Bianca, tuttora in servizio o già passati ad altri incarichi, tra cui il Senior Advisor del Presidente Jared Kushner.

La SSA è preoccupata dal fatto che questa pratica continui a essere diffusa tra i rappresentanti istituzionali, a prescindere dalla loro appartenenza politica. Le leggi e le norme sui record pubblici sono chiare, così come lo sono le responsabilità delle persone chiamate a ricoprire incarichi istituzionali.

L’uso di account email non ufficiali viola i principi di trasparenza e apertura che l’opinione pubblica ha il diritto di pretendere dai propri rappresentanti istituzionali; rende difficoltoso il lavoro di controllo sul loro operato; confonde, senza che ce ne sia bisogno, i dati personali con quelli a carattere amministrativo; e in ultima analisi compromette la possibilità dei cittadini americani di accedere ai dati di loro interesse che dovrebbero essere ufficialmente archiviati.

< Parole chiave: >
Azioni sul documento
Pubblicato il 13/10/2017 — ultima modifica 11/10/2017
Aggiungi commento

Puoi aggiungere un commento riempiendo il form sottostante. Formattato come testo semplice. I commenti sono moderati.

Domanda: Quanto fa tre più tre ?
La tua risposta:

ParER - Polo archivistico regionale dell'Emilia-Romagna Viale Aldo Moro 64, 40127 Bologna - Tel. +39 051 527 3317 - email: redazioneparer@regione.emilia-romagna.it

IBACN, via Galliera, 21 - 40121 Bologna - Tel. +39 051 527 66 00 - Fax +39 051 232 599

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali