lunedì 23.04.2018
caricamento meteo
Sections

Dati territoriali: online la nuova versione del portale del repertorio nazionale

Il sito, gestito dall’Agenzia per l’Italia Digitale, presenta nuove funzionalità per facilitare l'accesso e l'utilizzo dei metadati su dati e servizi territoriali e migliorare le operazioni di popolamento da parte delle amministrazioni
Dati territoriali: online la nuova versione del portale del repertorio nazionale

portale del Repertorio Nazionale dei Dati Territoriali (RNDT)

L’Agenzia per l’Italia Digitale ha pubblicato la nuova versione del portale del Repertorio Nazionale dei Dati Territoriali (RNDT), punto di riferimento per l’accesso all’informazione geografica pubblica italiana.

La versione 2.0 del portale - recita una nota - si rinnova nel design, coerente con le Linee guida di design per i servizi web della PA, e presenta nuove funzionalità per facilitare l'accesso e l'utilizzo, da parte degli utenti, ai metadati su dati e servizi territoriali disponibili e migliorare le operazioni di popolamento del Repertorio da parte delle amministrazioni.

Migliorano l’esperienza utente e l’usabilità del nuovo portale, che arricchisce le funzionalità di ricerca, principale obiettivo di un catalogo, con l’introduzione di un criterio per cluster tematici (definiti nel contesto della direttiva INSPIRE), per andare incontro alle esigenze delle varie comunità di interesse rispetto ai domini specifici.

Nel nuovo portale, inoltre, è attiva l’esportazione dei metadati in diversi formati (tra gli altri, Json e Atom) e la possibilità di integrare i propri dati con dati derivanti da servizi di rete esterni o accessibili attraverso il catalogo. È garantita la consultazione anche tramite API REST, oltre allo standard CSW ed è prevista l’integrazione con gli altri cataloghi dei dati della PA italiana (come dati.gov.it) al fine di garantire coerenza tra la policy dei dati di geolocalizzazione con le policy di Open Government.

Il portale, che si rivolge ad utenti e amministrazioni pubbliche è il risultato delle previsioni normative derivanti dall’art. 59 del CAD e dalla direttiva INSPIRE e rappresenta il servizio di ricerca nazionale di riferimento per i dati geografici.

< Parole chiave: , , >
Azioni sul documento
Pubblicato il 13/04/2018 — ultima modifica 13/04/2018
Aggiungi commento

Puoi aggiungere un commento riempiendo il form sottostante. Formattato come testo semplice. I commenti sono moderati.

Domanda: Quanto fa tre più tre ?
La tua risposta:

ParER - Polo archivistico regionale dell'Emilia-Romagna Viale Aldo Moro 64, 40127 Bologna - Tel. +39 051 527 3317 - email: redazioneparer@regione.emilia-romagna.it

IBACN, via Galliera, 21 - 40121 Bologna - Tel. +39 051 527 66 00 - Fax +39 051 232 599

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali