lunedì 23.04.2018
caricamento meteo
Sections

Dati territoriali, on line il portale del Repertorio nazionale

Il sito è stato realizzato da Digit PA nel rispetto da quanto previsto dal Codice della PA Digitale e successivamente dal decreto ministeriale 10 novembre 2011. Attraverso il sito, le amministrazioni possono alimentare il catalogo ufficiale dei metadati riguardanti i dati territoriali e i servizi a essi relativi
Dati territoriali, on line il portale del Repertorio nazionale

portale del Repertorio nazionale dei dati territoriali

portale del Repertorio nazionale dei dati territoriali La messa on line del portale del Repertorio nazionale dei dati territoriali è stata annunciata da una nota di Digit PA:

“Dal 5 aprile 2012 – si legge nel testo – è disponibile online il portale del Repertorio nazionale dei dati territoriali istituito con l’articolo 59 del CAD per ‘agevolare la pubblicità dei dati di interesse generale, disponibili presso le pubbliche amministrazioni a livello nazionale, regionale e locale’. Il Portale avvia la realizzazione di quanto previsto dal decreto ministeriale 10 novembre 2011 (GU n. 48 del 27 febbraio 2012 – S.O. n. 37) del Ministro per la pubblica amministrazione e l’innovazione, di concerto con il Ministro dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare.

Attraverso il portale del Repertorio, raggiungibile all’indirizzo www.rndt.gov.it, le Amministrazioni competenti possono procedere all’alimentazione del catalogo ufficiale dei metadati riguardanti i dati territoriali e i servizi a essi relativi, sulla base delle specifiche predisposte dal Comitato per le regole tecniche sui dati territoriali delle pubbliche amministrazioni e adottate con il citato DM del 10 novembre scorso. Il rispetto di tali regole tecniche in aderenza agli standard ISO di riferimento assicura la contestuale conformità, senza ulteriori adempimenti, al regolamento (CE) n. 1205/2008 recante attuazione della direttiva INSPIRE per quanto riguarda i metadati.

Il Repertorio contiene alcuni set di metadati disponibili per la consultazione, essendo già avviato il processo di popolamento sulla base di una partecipazione volontaria da parte di alcune amministrazioni. Ora, dopo l’adozione del relativo regolamento, viene dato l’avvio ufficiale in esercizio alla prima versione del Repertorio nazionale dei dati territoriali, in attesa di procedere al suo inserimento nell’ambito delle infrastrutture condivise SPC e completare l’implementazione delle funzionalità previste.

Come disposto dal DM 10 novembre 2011, le modalità di comunicazione e alimentazione del Repertorio richiedono il preventivo accreditamento delle amministrazioni, oltre che l’iscrizione all’Indice delle Pubbliche Amministrazioni (IPA). Il primo adempimento è quindi rappresentato dall’esecuzione della procedura di accreditamento sulla base delle indicazioni riportate nell’apposita guida operativa, disponibile nella sezione “documentazione” della pagina di approfondimento, oltre che sul portale RNDT.
Per qualsiasi informazione è possibile inviare una mail a: rndt@digitpa.gov.it”.

Azioni sul documento
Pubblicato il 10/04/2012 — ultima modifica 10/04/2012
Aggiungi commento

Puoi aggiungere un commento riempiendo il form sottostante. Formattato come testo semplice. I commenti sono moderati.

Domanda: Quanto fa tre più tre ?
La tua risposta:

ParER - Polo archivistico regionale dell'Emilia-Romagna Viale Aldo Moro 64, 40127 Bologna - Tel. +39 051 527 3317 - email: redazioneparer@regione.emilia-romagna.it

IBACN, via Galliera, 21 - 40121 Bologna - Tel. +39 051 527 66 00 - Fax +39 051 232 599

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali