Cloud pubblico: un vademecum

Su Agenda Digitale Luigi Foglia sintetizza le novità introdotte a partire dal primo aprile

Su Agenda Digitale è stato pubblicato il vademecum “Cloud first nelle PA italiane: così cambia tutto col piano triennale Agid”, a firma di Luigi Foglia. Nell’abstract si legge quanto segue: “Dallo scorso primo aprile, le PA sono tenute ad adottare, prima di qualsiasi altra opzione tecnologica, il paradigma Cloud, in particolare soluzioni di tipo SaaS. Ecco tutto quello che c’è da sapere sul cloud marketplace, requisiti per la qualificazione e trasmissione della richiesta ad Agid”.

Nella fase di definizione di un nuovo progetto e/o sviluppo di servizi - scrive Foglia nell’introduzione - prima di qualsiasi altra opzione tecnologica, le PA sono quindi tenute ad adottare il paradigma Cloud, in particolare soluzioni di tipo SaaS, principio che, quindi, non si applica a progetti o servizi già esistenti, coerentemente con il modello proposto dalle “Linee Guida sull’acquisizione e riuso di software per le pubbliche amministrazioni”.

Per sfruttare in pieno i vantaggi del Cloud, inoltre, si sottolinea l’opportunità per le amministrazioni di verificare, in prima istanza, la presenza di servizi SaaS nel Cloud Marketplace rispondenti alle proprie esigenze e, solo in seconda istanza, di prendere in considerazione soluzioni PaaS e infine IaaS.

La qualificazione per il cloud della PA

Il Cloud Marketplace (che poi marketplace non è) è gestito da AgID e consente alle amministrazioni di consultare e confrontare le infrastrutture e i servizi Cloud qualificati per la PA sulla base di requisiti tecnici e funzionali, rimandando la fase di acquisizione agli strumenti previsti dalla normativa vigente.

La qualificazione delle infrastrutture Cloud e dei servizi di tipo IaaS, PaaS e SaaS, erogabili alle amministrazioni pubbliche è anch’essa gestita da AgID, secondo quanto previsto dalle Circolari AgID n. 2 e n. 3 del 9 aprile 2018. Queste ultime stabiliscono i rispettivi requisiti riguardanti sia la qualificazione dei Cloud Service Provider (CSP) che offrono servizi cloud in modalità IaaS e PaaS (Circolare 2), sia la qualificazione dei servizi SaaS erogabili sul Cloud della PA (Circolare 3)...

Continua a leggere su Agenda Digitale

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/07/22 09:00:00 GMT+2 ultima modifica 2019-07-10T17:07:54+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina