lunedì 23.04.2018
caricamento meteo
Sections

Archivi e archivisti, un nuovo progetto racconta la svolta digitale

Testimonianze video con i professionisti e poster session di approfondimento: nell’ambito del Master in Formazione e Gestione degli Archivi Digitali dell’Università di Macerata è stata lanciata l’iniziativa “Ibridamente. Menti ibride per un mondo digitale"

Su iniziativa del DAP Digital Archives Perspectives, gruppo di studio e ricerca applicata nato nell’ambito del Master in Formazione e Gestione degli Archivi Digitali dell’Università di Macerata (FGCAD), un progetto lanciato di recente si propone di raccontare il mestiere dell’archivista contemporaneo attraverso esperienze, opere, metodi. Il progetto si chiama “Ibridamente. Menti ibride per un mondo digitale", nome scelto per evidenziare quanto la professione archivistica debba essere “ibrida e resiliente”:

Ibrida - scrivono i promotori - perché la sana contaminazione con l’informatica, la giurisprudenza, la diplomatica del documento digitale è condizione imprescindibile per affrontare consapevolmente la professione di archivista e records manager.

Resiliente perché la comprensione e l’adattamento a un mondo digitale – o un mondo che si muove sempre più verso strumenti digitali – costituisce una chiave di contemporaneità e di tutela alla memoria.

Ibridamente - prosegue la nota - descrive casi intrecciati da un leit motiv, il progetto archivio: dagli archivi in formazione e dal progetto di sistemi di gestione informatica dei documenti, sino alla valorizzazione di archivi storici attraverso strumenti digitali. Ibridamente racconta quanto il confronto fra i saperi sia la chiave per realizzare progetti consapevoli, coscienziosi e lungimiranti sia in tema di archivi in formazione sia in tema di archivi storici. Strumenti informatici per la produzione di strumenti di corredo e la loro fruizione on line accanto a progettazione di sistemi di gestione documentale e conservazione digitale.

Il progetto è stato presentato ufficialmente in occasione di un evento organizzato in marzo a Milano, assieme alle prime tre testimonianze video realizzate per illustrare, con le parole degli stessi protagonisti, le esperienze di formazione, gestione e conservazione presso l’Università Bocconi, protocollo informatico e archivio di deposito in Regione Lombardia, e riordino e inventariazione degli archivi di persona riguardanti Giuseppe Eugenio Luraghi e Giancarlo Vigorelli.

L’obiettivo dei promotori del progetto è di realizzare nuovi video e documentari su casi studio degni di attenzione, affiancando a questi contenuti delle poster session che permettano di approfondirne la conoscenza. I primi poster saranno disponibili da giugno 2018 e saranno esposti nelle sedi del master FGCAD. Per rimanere aggiornati sulle attività del progetto è possibile consultare il sito www.ibridamente.it, iscriversi alla sua newsletter o scrivere all’indirizzo info@ibridamente.it.

< Parole chiave: , , , >
Azioni sul documento
Pubblicato il 06/04/2018 — ultima modifica 06/04/2018
Aggiungi commento

Puoi aggiungere un commento riempiendo il form sottostante. Formattato come testo semplice. I commenti sono moderati.

Domanda: Quanto fa tre più tre ?
La tua risposta:

ParER - Polo archivistico regionale dell'Emilia-Romagna Viale Aldo Moro 64, 40127 Bologna - Tel. +39 051 527 3317 - email: redazioneparer@regione.emilia-romagna.it

IBACN, via Galliera, 21 - 40121 Bologna - Tel. +39 051 527 66 00 - Fax +39 051 232 599

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali