Ambiente, territorio e mobilità: online il catalogo regionale minERVA

A disposizione per la libera consultazione e il riuso da parte di tecnici e cittadini circa 380 dataset frutto delle attività dell’ente in questi settori

La Regione Emilia-Romagna ha messo a disposizione in formato aperto il nuovo Catalogo dell’informazione “minERva”, contenente tutti i dati frutto delle attività dei settori programmazione territoriale, ambiente e mobilità dell’ente. Il catalogo si compone di circa 500 banche dati, a loro volta organizzate in circa 380 dataset, messe a disposizione per la consultazione e il riuso da parte dei tecnici e dei cittadini interessati. Ogni banca dati è accompagnata da “metainformazioni” che ne descrivono i contenuti e le caratteristiche, fra cui il livello di completezza e di aggiornamento.

"Il progetto "minERva” - si legge sul sito ER Ambiente - è in linea con l’articolo 52 del Codice dell’amministrazione digitale, che prevede che le Amministrazioni pubbliche “aprano” i propri dati rendendoli disponibili a cittadini e imprese, e con l’adozione del “FOIA” (Freedom of Information act” – decreto legislativo n. 97 del 2016), che rafforza ulteriormente questo percorso.

Il nuovo catalogo dell’informazione della Regione - si legge in un passaggio successivo - ha anche lo scopo di supportare le misure di pianificazione introdotte dalla legge regionale n. 24 del 2017 “Disciplina regionale sulla tutela e l’uso del territorio”, rendendo disponibili una serie di informazioni come quelle che riguardano il Piano di gestione delle acque, il Piano di gestione regionale delle alluvioni, il Piano territoriale paesistico regionale e il dissesto idrogeologico.

La nuova piattaforma minERva, inoltre, è stata pensata anche per favorire la massima partecipazione del pubblico alla definizione delle politiche ambientali, come previsto dal decreto legislativo n. 195 del 2005, grazie a un catalogo consultabile da tutti su web contenente informazioni sull’ambiente e sulle azioni che impattano su di esso, come i rifiuti, i parchi, le foreste e le aree protette, il Piano di tutela delle acque ecc."

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina