Algoritmi delle PA: una nuova sentenza

Il TAR del Lazio contraddice il Consiglio di Stato: impossibile affidare totalmente un procedimento amministrativo ad un algoritmo informatico

Contrariamente a quanto sostenuto dal Consiglio di Stato a inizio aprile, il TAR del Lazio ha pubblicato di recente una sentenza (n° 6606 del 2019) per affermare che un procedimento amministrativo non può mai essere totalmente affidato ad un algoritmo informatico.

Nella sua decisione - si legge sulla newsletter La PA Digitale - il TAR ha affermato che che nessuna complicatezza o ampiezza di una procedura amministrativa, può legittimare la sua devoluzione ad un meccanismo informatico o matematico. L’algoritmo sarebbe - secondo il collegio romano - del tutto impersonale e orfano di capacità valutazionali delle singole fattispecie concrete, tipiche invece della tradizionale e garantistica istruttoria procedimentale che deve informare l’attività amministrativa.

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/07/23 09:00:00 GMT+2 ultima modifica 2019-07-25T09:36:38+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina