A 100 anni dalla morte online le opere e i documenti personali di Gustav Klimt

Un nuovo portale pubblico permetterà di accedere alle riproduzioni dei ritratti, alle lettere e ad altre fonti personali utili a inquadrare l’opera e il vissuto dell’artista viennese

Il 6 febbraio si celebra il centenario della morte del pittore austriaco Gustav Klimt. In vista della ricorrenza, la fondazione che porta il suo nome inaugurerà il Gustav Klimt Database, database pubblico che permetterà di accedere alle riproduzioni digitali delle opere del pittore e, con esse, ad altre fonti e documenti personali utili a inquadrare la sua opera nel più ampio contesto storico di riferimento.

Su Sky Arte si legge che il portale “fornirà informazioni sull’esistenza – pubblica e privata – del pittore, approfondendo parallelamente la condizione socio-politica della Vienna dei primi del Novecento”.

La prima fase del progetto - prosegue la nota - si focalizzerà sulla pubblicazione della corrispondenza personale di Klimt, oltre che dei suoi ritratti – anche fotografici – e di altri aspetti personali della sua vita, contestualizzati rispetto alla sua produzione pittorica. Dopo questa prima release, che aprirà idealmente l’anno del centenario della scomparsa di Klimt – ne seguirà un’altra in prossimità della data di nascita del pittore, il 14 luglio.

Leggi la notizia integrale su Sky Arte

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina