domenica 21.10.2018
caricamento meteo
Sections

“Per non dimenticare”, on line gli atti dei processi bolognesi sul terrorismo e le stragi

Un progetto promosso dal Tribunale di Bologna, dall’Archivio di Stato e dall’Assessorato alla Cultura della Regione Emilia-Romagna porterà a digitalizzare e rendere liberamente consultabili in rete i fascicoli giudiziari. Fondamentale il contributo del Polo Archivistico Regionale dell’Emilia-Romagna, che provvederà alla corretta conservazione digitale di questa importante documentazione storica
“Per non dimenticare”, on line gli atti dei processi bolognesi sul terrorismo e le stragi

foto tratta e rielaborata dal profilo Flickr di Obbs, rilasciata con licenza Creative Commons Attribution-NonCommercial-ShareAlike 2.0 Generic (CC BY-NC-SA 2.0)

L’iniziativa "Un archivio per non dimenticare" prende il via da un protocollo d’intesa firmato lo scorso dicembre fra il Tribunale di Bologna e l'Archivio di Stato di Bologna, e si inserisce nel più ampio progetto nazionale "Archivi per non dimenticare", al quale aderirà anche la Regione Emilia-Romagna. L'obiettivo è quello di valorizzare le fonti sul terrorismo e lo stragismo e di renderle accessibili a studiosi e interessati, mediante la consegna anticipata, rispetto ai 40 anni normalmente previsti dalla normativa in materia, dei fascicoli processuali all’Archivio di Stato.

Centrale, per la realizzazione del progetto, il lavoro per la dematerializzazione e la corretta conservazione dei file che sarà promosso dalla Regione Emilia-Romagna e in particolar modo da ParER, il Polo Archivistico della Regione Emilia-Romagna, dove gli atti e i documenti, una volta digitalizzati,  saranno appunto conservati nel rispetto della normativa in materia.

Tra le fonti e i materiali consultabili, i primi ad essere resi disponibili on line saranno i 377 faldoni relativi al processo per la Strage di Bologna e l’Italicus Bis.

Al progetto "Un archivio per non dimenticare" collaborano anche l'Associazione Vittime della strage di Bologna, l'Archivio Casa della Memoria e il Centro Documentazione Archivio Flamigni. La digitalizzazione dei documenti è stata realizzata grazie alla collaborazione volontaria del personale di AUSER, in virtù di  convenzione stipulata tra il Tribunale di Bologna e il Comune di Bologna.

Azioni sul documento
Pubblicato il 20/07/2012 — ultima modifica 29/11/2012
Aggiungi commento

Puoi aggiungere un commento riempiendo il form sottostante. Formattato come testo semplice. I commenti sono moderati.

Domanda: Quanto fa sette più due ?
La tua risposta:

ParER - Polo archivistico regionale dell'Emilia-Romagna Viale Aldo Moro 64, 40127 Bologna - Tel. +39 051 527 3317 - email: redazioneparer@regione.emilia-romagna.it

IBACN, via Galliera, 21 - 40121 Bologna - Tel. +39 051 527 66 00 - Fax +39 051 232 599

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali