giovedì 18.01.2018
caricamento meteo
Sections

“Chiamati all'eredità. Dalla carta al digitale”: tappa torinese per la mostra di Agenzia Entrate

Dopo l’appuntamento romano organizzato a inizio 2017, presso l’Archivio di Stato di Torino fino al 18 gennaio sarà possibile consultare fonti e documenti che raccontano l’evoluzione della imposta riguardante la dichiarazione di successione
“Chiamati all'eredità. Dalla carta al digitale”: tappa torinese per la mostra di Agenzia Entrate

Chiamati all'eredità. Dalla carta al digitale. L'evoluzione della dichiarazione di successione

Fino al prossimo 18 gennaio, presso la sede dell’Archivio di Stato di Torino sarà in corso la mostra “Chiamati all'eredità. Dalla carta al digitale. L’evoluzione della dichiarazione di successione”, promossa su iniziativa dell’Agenzia delle Entrate per favorire la comprensione dell’imposta passando per la la conoscenza di fonti storiche quali documenti, testamenti, mappe e strumenti di rilevazione. La mostra, ad accesso libero, è realizzata in collaborazione con il Consiglio Nazionale del Notariato e l’Archivio di Stato di Roma, e si avvale del patrocinio del Ministero dell’Economia e delle Finanze e del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo.

Una sua prima edizione, inaugurata in concomitanza con il lancio della nuova dichiarazione di successione telematica e domanda di volture catastali, si era svolta dal 15 febbraio al 15 marzo scorsi presso l’Archivio di Stato di Roma.

La narrazione proposta dalla mostra passa attraverso testi di personaggi illustri, quali i testamenti di grandi protagonisti della storia del nostro Paese (Carlo Felice, Vittorio Emanuele I, Camillo Benso Conte di Cavour, Luigi Pirandello, Gabriele D’Annunzio, Enrico De Nicola, Giovanni Agnelli). A questi documenti si accompagnano altre fonti, tra cui cartografie, foto, oggetti e bozzetti, selezionati con lo scopo di contestualizzare e illustrare con maggiore dovizia di particolari i cambiamenti che hanno interessato questo tipo di imposta nel corso dei decenni.

A corollario della mostra sono stati realizzati anche un catalogo illustrativo, disponibile sul sito dell’Agenzia, e un breve documentario, a sua volta pubblicato su YouTube, contenente ulteriori approfondimenti a carattere giuridico, economico e  storico.

< Parole chiave: , >
Azioni sul documento
Pubblicato il 03/01/2018 — ultima modifica 11/01/2018
Aggiungi commento

Puoi aggiungere un commento riempiendo il form sottostante. Formattato come testo semplice. I commenti sono moderati.

Domanda: Scrivi sette in cifre.
La tua risposta:

ParER - Polo archivistico regionale dell'Emilia-Romagna Viale Aldo Moro 64, 40127 Bologna - Tel. +39 051 527 3317 - email: redazioneparer@regione.emilia-romagna.it

IBACN, via Galliera, 21 - 40121 Bologna - Tel. +39 051 527 66 00 - Fax +39 051 232 599

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali