Sull'emergenza coronavirus il Garante della privacy ricorda l'importanza di attenersi alle indicazioni per la raccolta dei dati

Il Garante Privacy sull'emergenza coronavirus ricorda l'importanza di attenersi attenersi alle indicazioni del ministero della Salute e delle istituzioni competenti ed evitare le "raccolta dati fai-da-te”.

Monito del Garante Privacy sulle iniziative "fai-da-te" relative alla raccolta dati del Ccoronavirus.

A seguito del moltiplicarsi delle domande da parte di soggetti pubblici e privati in merito alla possibilità di raccogliere, all’atto della registrazione di visitatori e utenti, informazioni circa la presenza di sintomi da coronavirus e notizie sugli ultimi spostamenti, come misura di prevenzione dal contagio, il Garante ricorda l'importanza di acquisire i dati in modo conforme alla normativa.

Datori di lavoro pubblici e privati hanno chiesto al Garante la possibilità di acquisire una “autodichiarazione” da parte dei dipendenti in ordine all’assenza di sintomi influenzali, e vicende relative alla sfera privata.

Leggi l'articolo completo sul Corriere Comunicazioni.

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina