lunedì 18.12.2017
caricamento meteo
Sections

Il Consiglio dei Ministri ha approvato il “nuovo CAD”

Via libera definitivo al decreto che modifica e integra il Codice dell’Amministrazione digitale. Contestualmente è stata annunciata la sospensione temporanea della scadenza del 12 agosto come termine ultimo per adeguare i sistemi di gestione informatica dei documenti amministrativi
Il Consiglio dei Ministri ha approvato il “nuovo CAD”

foto di Kat Northern Lights Man (flic.kr/p/eS7wQV - CC BY-NC 2.0)

Nella seduta del 10 agosto 2016, su proposta del Ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione Maria Anna Madia, il Consiglio dei ministri ha approvato in esame definitivo il decreto legislativo recante norme di attuazione dell’articolo 1 della legge 7 agosto 2015, n. 124, recante modifica e integrazione del Codice dell’amministrazione digitale, di cui al decreto legislativo n° 82 del 7 marzo 2005.

Dalle dichiarazioni rese dallo stesso Ministro, si apprende che il Decreto, di prossima pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, conterrà anche  la sospensione dell'obbligo per le amministrazioni pubbliche di adeguare, entro lo scorso 12 agosto, i propri sistemi di gestione informatica dei documenti, di cui all’articolo 17 del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 13 novembre 2014, fino alla approvazione di un nuovo decreto di aggiornamento e coordinamento delle regole tecniche. Quest’ultimo provvedimento sarà adottato entro quattro mesi dalla data di entrata in vigore del decreto legislativo di modifica del CAD.

Su quest’ultimo aspetto, segnaliamo un articolo a firma di Donato Limone, presidente dell’Associazione Nazionale dei Docenti di Informatica Giuridica e Diritto dell’Informatica (ANDIG), pubblicato sul sito del progetto Procedamus.

Azioni sul documento
Pubblicato il 24/08/2016 — ultima modifica 24/08/2016
Aggiungi commento

Puoi aggiungere un commento riempiendo il form sottostante. Formattato come testo semplice. I commenti sono moderati.

Domanda: Quanto fa tre più tre ?
La tua risposta:

ParER - Polo archivistico regionale dell'Emilia-Romagna Viale Aldo Moro 64, 40127 Bologna - Tel. +39 051 527 3317 - email: redazioneparer@regione.emilia-romagna.it

IBACN, via Galliera, 21 - 40121 Bologna - Tel. +39 051 527 66 00 - Fax +39 051 232 599

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali